[REVIEW] Destiny

Bungie prova ad uscire dall’ombra di Master Chief con una nuova IP: Destiny. Il titolo si presenta come un RPG sparatutto in terza persona con un prepotente comparto di Massive Online Multiplayer. Il gioco era tra i più attesi di questo 2014, ma riusciranno trama, gameplay e contenuti a mantenere le aspettative create negli utenti? Scopriamolo insieme.

Storia

L’arrivo del viaggiatore, una misteriosa forza aliena, mutò il sistema solare instillando nuova linfa vitale nei pianeti. La pioggia cadeva su Marte e l’aria purificava i cieli di Venere, rendendo così i pianeti ospitali. Poco dopo, l’umanità decollò verso il nero più cupo e colonizzò questi nuovi mondi. Era un’epoca di miracoli, una fulgida Età dell’Oro. Ma tutto questo durò poco, un antico nemico del Viaggiatore invase la Terra e sterminò gli umani e i pochi sopravvissuti costruirono l’ultima Città della Terra, all’ombra delle spoglie del Viaggiatore, fondando l’ordine dei Guardiani per proteggerla. La nostra Storia inizia qui, un nuovo alleato dei Guardiani che dovrà difendere la Città e far luce sugli oscuri e misteriosi avvenimenti che hanno portato il nemico del Viaggiatore a sterminare la civiltà umana.

Destiny

La trama ha delle ottime potenzialità, ma non si evolve mai. La storia scorre regolare, senza grandi colpi di scena e narrata in modo che definire pessimo sarebbe un complimento. Il punto debole di Destiny è proprio questo: la grande sterilità della storia principale. Per quanto assurdo possa sembrare, potrete portare a termine la campagna principale senza nemmeno accorgervi degli eventi che si sono sviluppati intorno a voi. Tuttavia vi serviranno almeno una decina di ore per completarla se siete veterani del genere, oppure una ventina se siete dei novizi.

Gameplay

Il primo passo che compiremo in Destiny sarà quello di creare il nostro personaggio. Potremo scegliere fra tre classi ed ognuna avrà il proprio ramo di evoluzione e le proprie abilità da sbloccare.

Destiny

  • I Titani sono delle macchine da guerra: la loro corazza e i loro scudi li rendono invincibili. Sono i cavalieri senza volto che proteggono la Città dagli innumerevoli nemici. La loro forza e la loro risolutezza li rendono delle vere divinità.
  • Gli Stegoni detengono il Potere Arcano: hanno trovato il modo di trasformare la loro curiosità in un’arma, dominando la Luce del Viaggiatore in modi inimmaginabili. Gli stregoni non sono miti studiosi dell’occulto, ma guerrieri mistici capaci di incredibili atti di devastazione.
  • I Cacciatori sono i padroni della frontiera: Veloci sul grilletto e letali con le lame, i cacciatori battono i campi di battaglia come se stessero inseguendo della selvaggina. Astuti e spietati, amano scoprire l’ignoto e sono pronti a tutto: i loro poteri sono guidati da un intuito eccezionale.

Una volta scelta la classe, la razza e personalizzato il volto del nostro personaggio (con poche opzioni disponibili, a dire il vero) saremo pronti ad iniziare la nostra avventura dall’antica Russia. Un breve sequenza di tutorial ci guiderà nelle classiche meccaniche FPS del gioco e saremo pronti a sterminare orde e orde di nemici.

Il nostro obiettivo principale, oltre portare a termine la storia, sarà far crescere le nostre abilità grazie ai punti esperienza guadagnati. Non ci sono statistiche di base se non quelle delle abilità legate alla classe. A crescere sarà l’esperienza legata al livello del personaggio e alle sue armi. Infatti, quasi tutte le armi disponibili in Destiny hanno dei bonus di potenza sbloccabili con l’ottenimento di punti esperienza. Stesso discorso vale per le armatura, alla quale è affidato il compito di aumentare il livello di difesa del personaggio. Ogni parte dell’armatura (casco, petto, braccia e gamba) avranno un valore numerico e delle abilità che sommate aumenteranno il livello della nostra difesa. Inoltre alcune armature ci assegneranno anche dei punti extra che si divideranno in Intelletto, Disciplina, Forza e Punti Luce.

Destiny

  • L’intelletto ci permetterà di ridurre il tempo di recupero della super abilità.
  • La disciplina si occuperà di ridurre il tempo di recupero delle granate, permettendo così di utilizzarle più spesso.
  • La forza invece aumenterà la potenza dei nostri attacchi corpo a corpo e ridurrà i tempi di recupero degli attacchi.

Menzione particolare invece per i Punti Luce che saranno fondamentali per far progredire il proprio personaggio dopo aver raggiunto il level-cap (fissato per il momento a 20). I punti luce sono disponibili solo per alcuni tipi di armatura e fungeranno da punti esperienza supplementari, più saranno i punti luce assegnati alla nostra armatura e più sarà altro il nostro livello luce (limite al momento impostato a 29).

Destiny

Il gioco dispone di una buona quantità di armi e armature che dividono in: Comune, Non-comune, Raro, Leggendario ed Esotico. Più saranno difficili da trovare e più saranno forti o includeranno maggiori bonus. E’ possibile trovare le armi e le armature sul campo di battaglia, molto spesso lasciati dagli avversari uccisi, oppure nei forzieri sparsi per il gioco. La maggior parte dei forzieri sarà comune e non includerà grandi ricompense, ma su ogni pianeta visitabile ci sono ben cinque forzieri dorati che includono ricompense rare o comunque molto costose.

Nella Torre, il centro social di Destiny, sono disponibili i vari commercianti che ci permetteranno di acquistare armi e armature appositamente pensate per la nostra classe. L’armaiolo ci fornirà le ultime innovazioni in campo bellico, l’avanguardia ci fornirà elementi ed armatura esclusiva e il criptarca decodificherà i manufatti ottenuti sul campo di battaglia offrendoci in cambio ricompense e oggetti rari. Dal nostromo potremo procurarci nuovi e veloci veicoli per muoverci sulle superfici dei pianeti, mentre la fornitrice ci offrirà emblemi e shader per la nostra armatura.

Modalità di Gioco

Oltre alle classiche missioni legate alla storia, in Destiny avremo diverse attività da portare a termine in modalità cooperativa con i nostri amici. Prima tra tutte la Modalità Pattuglia in cui potremo muoverci liberamente per i pianeti portando a termine le missioni dell’avanguardia. In questa modalità, inoltre, è possibile imbattersi in eventi pubblici che ci permetteranno di ottenere maggiore esperienza e punti avanguardia in caso di successo. Mentre vagheremo per i pianeti potremo incontrare altri giocatori che stanno affrontando la medesima modalità ed aiutarci a vicenda a portare a termine i compiti assegnati. E’ possibile inoltre invitare gli amici nella propria squadra oppure unirci alla squadra di qualche compagno tramite l’apposito menu.

Destiny

Nota negativa sono i lunghi caricamenti negli spostamenti tra un pianeta e l’altro, che però il prezzo da pagare per avere una mappa enorme da esplorare senza alcuna traccia di caricamenti in gioco. E’ comunque possibile utilizzare il tempo tra un caricamento e un altro per organizzare il proprio equipaggiamento e aggiornare le proprie abilità.

La Modalità Assalto ci porterà ad affrontare una missione più difficile del normale, popolata da nemici molto più forti e di classe superiore, al termine della quale affronteremo un boss di livello che ci darà proprio tanto filo da torcere. Data la difficoltà elevata, non è possibile affrontare la Modalità Assalto in giocatore singolo, ma soltanto in 3 giocatori. Il matchmaking si occuperà di formare una squadra equilibrata assegnandoci altri due giocatori con cui portare a termine l’assalto.

A partire dal livello 16, sbloccheremo la Playlist Assalto che farà sembrare la classica Modalità Assalto un gioco da ragazzi. Questa modalità include tutti gli assalti precedentemente affrontati sui vari pianeti ma con livello di difficoltà maggiorato. Questi assalti sono fondamentali per trovare armature rare con Punti Luce che serviranno per superare il livello 20. Ovviamente anche qui è presente il matchmaking che ci consentirà di affrontare l’assolto con tre giocatori scelti in base alla loro valutazione oppure con i nostri amici.

Destiny

La modalità Incursione, sbloccabile soltanto al livello 26, è il grado di difficoltà massimo. Al momento Bungie ha reso disponibile solo il primo assalto chiamato “La volta di Vetro” . Questo tipo di assalto non ha l’opzione per il matchmaking, dato che sarà possibile affrontarla soltanto con 6 persone già presenti nella nostra lista amici. Data la difficoltà di questa modalità, limitare il matchmaking ci è sembrata una scelta sensata dato che per portare a termine questa difficilissima missione sarà necessario conoscere i propri compagni ma soprattutto comunicare con loro.

Crogiolo

Il crogiolo è il centro allenamenti dei Guardiani, dove sarà possibile affrontare gli altri giocatori in modalità competitiva. Le modalità che ritroviamo qui sono quelle che potremmo trovare in un classico FPS online. Portandole a termine guadagneremo punti esperienza, ricompense e punti crogiolo da poter spendere nel negozio dedicato per comprare armi e armature.

Racchiuse in mappe che potremmo definire medio-piccole, due squadre di Guardiani si affronteranno in match di conquista o all’ultimo sangue. Sebbene le abilità siano le stesse per ogni giocatore è meglio affrontare questa modalità dal livello 20 in poi, dato che si avranno a disposizione armi migliori e si potrà almeno competere con altri invece di essere sterminati a più riprese.

Grafica & Sonoro

Il comparto tecnico di Destiny è veramente eccezionale, grazie anche alla cura dei dettagli che Bungie ha avuto premura di sviluppare. Quello che stupisce di più sono le ambientazioni, che potremmo definire semplicemente stupende. Dal luminoso bianco della Luna al deserto di Marte passando per la fitta vegetazione di Venere e la disastrata Russia post-invasione. Anche i volti dei personaggi sono curati e dettagliati (sebbene non ci siano poi tante possibilità di personalizzazione dei volti). Le armi e le armature presentato un livello grafico che pochi giochi possono vantare. Il gioco gira perfettamente a 1080p e a 30 frame per secondo regalando una fluidità ottima.

Destiny

Per quanto riguarda il comparto audio, la campionatura dei suoni e dei rumori ambientali è davvero eccezionale. Ogni arma ha il proprio suono al momento dell’esplosione del colpo e ogni ambientazione ha dei suoni caratteristici come il soffiare del vento o il rumore di alcune poltiglie alieni. Il doppiaggio italiano è più che convincente e la voce dello spettro che ci accompagnerà per tutto il gioco sembra esser stata la scelta perfetta. Infine, la soundtrack scritta da Michael Salvatori e Paul McCartney è davvero realizzata alla perfezione. Accompagna il gioco e aumenta di intensità nei momenti topici avvolgendo la complessiva l’esperienza di gioco in modo ottimale.

Companion App e Remote Play

Destiny è dotata di una companion app che potremmo definire la migliore del suo genere. Disponibile su iOS e Android, l’applicazione ci permetterà di accedere ad ogni statistica del gioco e del nostro personaggio. Potremo consultare la mappa della Torre oppure visualizzare il nostro equipaggiamento. Ogni cambiamento effettuato dall’app verrà importato in tempo reale all’interno del gioco. Sarà possibile visualizzare anche il nostro club, il gruppo di appartenenza e le statistiche dei nostri amici o degli utenti iscritti a Bungie.net. Nota positiva anche per il sistema di Inbox che ci permetterà di comunicare con i nostri compagni di clan per chiedere consigli oppure organizzare un assalto.

Il Remote Play da PS4 a PS Vita , invece, funziona egregiamente rendendo disponibile l’esperienza di gioco di Destiny anche sulla console portatile di casa Sony. I comandi non risentono molto dei cambiamenti, bisognerà solo far pratica con il touch posteriore che fungerà da grilletto del DualShock 4.

Considerazioni Finali

DestinyL’attesa per Destiny è stata degnamente ripagata, seppur il gioco non sia esente da qualche pecca. La trama è il punto veramente debole del titolo: non emoziona, non stupisce, non racconta. Ma a risolvere il tutto c’è l’enorme mole di attività da portare a termine. L’esperienza di gioco è divertente ma soprattutto appagante. Le modalità multiplayer cooperative sono davvero impeccabili e il graduale aumento della difficoltà costringe il giocatore a migliorarsi e a salire di livello. Probabilmente i grandi delusi da questo gioco saranno i giocatori che si aspettavano di vedere un “nuovo Halo”, ma Bungie ha voluto differenziare e se riuscirà ad ampliare i contenuti del gioco come promesso ci ritroveremo a giocare con un vero e proprio capolavoro multiplayer.

[row_inner cols_nr=”2″]

Destiny

[col_inner size=”4″]

destiny

[/col_inner]

[col_inner size=”8″]

Versione provata: PlayStation 4
Data di uscita: 9 settembre 2014
Genere: First Person Shooter, Massive Online Multiplayer
Giocatore singolo: si
Multiplayer online: si
Sviluppatore: Bungie
Publisher: Activision
Piattaforme: Xbox One, Xbox 360, PS3, PS4
Lingua: Italiano (dialoghi, sottotitoli)

[/col_inner]

[/row_inner]