[REVIEW] The Division

the division

Presentato originariamente nel 2013, The Division si propone come un MMORPG e shooter tattico in terza persona ambientato in una New York post-apocalittica. Location principale delle operazioni degli Agenti della Division è Manhattan, per l’occasione ricostruita in ogni dettaglio in una scala 1:1.

Un terribile virus ha fatto sprofondare la società, riuscirà The Division a riportare l’ordine a New York? Scopritelo con noi!

 

Conclusioni finali

8
The Division è un gioco che può portare via centinaia e centinaia di ore grazie all’enorme mole di contenuti offerti da Massive, tuttavia fallisce quasi miseramente nell’end-game, con la Zona Nera che al momento non può essere considerato il vero e proprio scopo finale del gioco. Gli aggiornamenti di aprile porteranno nel gioco la prima Incursione, il reale end-game di The Division, e solo allora potremo affermare con certezza se Ubisoft ha realmente fatto centro questa volta. Il gioco può essere completato interamente in single-player, ma giocare con un gruppo di amici garantisce sicuramente un’esperienza di gioco più appagante e divertente.




X