Come impostare i DNS di Google per aggirare il blocco AGCOM

AGCOM

Con le nuove norme sul copyright, l’autorità per le garanzie nelle comunicazioni, l’AGCOM, ha il diritto di oscurare un sito tramite DNS se dovessero essere riscontrate delle gravi violazioni di copyright sul materiale postato. La prima vittima dello “sceriffo italiano del web” è stato il sito CineBlog01, noto per fornire link a film e serie tv (senza mai hostare sui propri server i file incriminati), che da qualche giorno risulta irraggiungibile attraverso le connessioni italiane.

Naturalmente esiste un modo per aggirare i blocchi imposti dai sapientoni del AGCOM, e consiste nel impostare dei DNS alternativi come quelli di Google. Impostare i nuovi DNS è un gioco da ragazzi e permette a tutti di visualizzare il web cosi com’è, senza sottostare a leggi assurde che ne limitano la libertà. Vediamo quindi come aggiornare le impostazioni sui diversi sistemi operativi:

OS X

  1. Apriamo “Preferenze Network“.
  2. Selezioniamo la tab “Wi-Fi” (oppure la tab “Ethernet” se siete connessi tramite cavo LAN).
  3. Clicchiamo su “Avanzate…” quindi selezioniamo la tab “DNS“.
  4. Aggiungiamo quindi i DNS Google: “8.8.8.8” e “8.8.4.4
    DNS Google
  5. Clicchiamo “OK” quindi “Applica” per confermare le impostazioni.

Windows

  1. Apriamo il Pannello di Controllo e rechiamoci in “Rete e Internet > Centro di connessione di rete e condivisioni“.
  2. Selezioniamo “Modifica impostazioni scheda” nella barra laterale.
  3. Scegliamo quindi la scheda WiFi o quella Ethernet a cui vogliamo impostare i nuovi DNS e con il tasto destro apriamo le proprietà.
  4. Scorriamo le varie impostazioni e apriamo le proprietà di “Protocollo Internet versione 4 (TCP/IPv4)
  5. Aggiungiamo quindi i DNS Google: “8.8.8.8” e “8.8.4.4DNS Google
  6. Clicchiamo “OK” e confermiamo le nuove impostazioni.

Adesso che avete impostato i nuovi DNS sarete di nuovo in grado di surfare il web liberamente.