Microsoft acquisisce ufficialmente Mojang per 2.5 miliardi di dollari

Microsoft Minecraft

La notizia era nell’aria e in queste ore è stata finalmente ufficializzata: Microsoft ha acquisito la compagnia creatrice di Minecraft, Mojang, per la “modica” cifra di 2 miliardi e mezzo di dollari.

Questa nuova acquisizione punta, in un modo non ben definito da parte di Microsoft, a favorire la crescita di Windows Phone. Probabilmente prima portando Minecraft sulla piattaforma mobile di Microsoft (unica piattaforma su cui il gioco di Mojang è ancora assente) e poi rendendolo una esclusiva. Per quanto riguarda le console, gli utenti possono stare tranquilli: Minecraft rimarrà disponibile su tutte le piattaforme, PlayStation compresa.

Il fondatore di Mojang, Markus “Notch” Persson, dopo l’ufficializzazione dell’acquisizione ha deciso di abbandonare Mojang, pur di non aver a che fare con la società di Redmond.

It’s not about the money. It’s about my sanity.

Nella sua lettera di addio a Mojang, Notch spiega i motivi del suo abbandono: “Non mi sono mai sentito il CEO di Mojang e non sarei mai voluto diventare un simbolo di qualcosa. Quando ho creato Minecraft non mi aspettavo di aver così tanto successo, ma sono solo uno sviluppatore a cui piace esprimere le proprie opinioni su Twitter. Non voglio far parte di qualcosa di così grande. Minecraft adesso è di Microsoft, ma in un certo qual senso Minecraft è prima di tutto degli utenti.”

Non ci resta che sperare che Microsoft non riduca in brandelli la creazione di Notch e la compagnia che gli ha dato vita.